Fatturazione Elettronica

Dettagli della notizia

Fatturazione Elettronica

Data:

19-07-2022

Fatturazione Elettronica

Descrizione

Comunicazione ai fornitori del Comune di Castellabate dei Codici identificativi degli uffici destinatari della fatturazione elettronica ai sensi del DM n. 55 del 3 aprile 2013
Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge 244/2007, art.1, commi da 209 a 214.
Si comunica pertanto che a decorrere dal 31/03/2015, i fornitori dell'Ente dovranno obbligatoriamente inviare la fattura esclusivamente in formato elettronico, secondo il formato di cui all'allegato A del citato DM n.55/2013, attraverso il Sistema di Interscambio (SdI) gestito dall'Agenzia delle Entrate;
Trascorsi 3 mesi dalla suddetta data, questa Amministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico.
Per le finalità di cui sopra, l'articolo 3 comma 1 del citato DM n. 55/2013 prevede che l'Amministrazione individui i propri Uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA).
Il Codice Univoco Ufficio è l'informazione obbligatoria della fattura elettronica che consente al Sistema di Interscambio (SdI) di recapitare correttamente la fattura elettronica.
Si riportano, di seguito, i Codici Univoci degli Uffici a cui indirizzare, a far data dal 31/03/2015, le fatture elettroniche del Comune di Castellabate  per le diverse tipologie di contratto:

  • AREA I - VICESEGRETARIO AFFARI GENERALI : OGP4XV
  • AREA II   - SERVIZI AL CITTADINO - ATTIVITA' PRODUTTIVE  : T7YTP9
  • AREA III - ECONOMICO FINANZIARIA - LEGALE    : G8QSKI
  • AREA IV- TRIBUTI : 12IWFO
  • AREA V - SUE - DEMANIO - URBANISTICA:  SIJ1J6 
  • AREA VI - LAVORI PUBBLICI : X0VL41
  • AREA VII - AMBIENTE PATRIMONIO E MANUTENTIVO : B8LM4P
  • AREA VIII  - POLIZIA LOCALE :  56PBST
  • Ufficio Transizione Digitale : HDHIPP


Tale codice è un elemento essenziale da inserire nella fattura elettronica, senza il quale il Sistema di Interscambio procede allo scarto della fattura trasmessa.
Inoltre, ai sensi dell'art. 25 del D.L. n. 66/2014, al fine di garantire l'effettiva tracciabilità dei pagamenti da parta della Pubblica Amministrazione, le fatture elettroniche emesse verso la PA, dovranno riportare obbligatoriamente:
il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione previsti dalla Legge n. 136 del 13 agosto 2010;
il codice unico di progetto (CUP) in caso di fatture relative a progetti di investimento pubblico.
Si precisa che il Comune non potrà procedere al pagamento di fatture che non riportino i codici CIG e CUP qualora obbligatori.

A cura di: Ufficio Segretario comunale

Ultimo aggiornamento: 10-01-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri