Sei qui: Home Eventi Mostre d'arte al Castello dell’abate con Robalino Aguirre, Iaccheo e Angiuoni

Mostre d'arte al Castello dell’abate con Robalino Aguirre, Iaccheo e Angiuoni

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Urp    Mercoledì 10 Settembre 2014 12:25

 

Sono tre gli eventi espositivi che si svolgeranno in contemporanea presso il Castello dell’abate, all’insegna della grande pittura e della ceramica artistica, con il patrocinio del Comune di Castellabate. Domani (11 settembre) alle ore 18 si inaugura la mostra di pittura dell’artista Carla Robalino Aguirre, che proseguirà fino al 29 settembre. Lunedì 15 settembre taglio del nastro, invece, per le personali dei maestri Edoardo Iaccheo ed Enzo Angiuoni, organizzate dall’associazione Giuseppe Ripa, che si concluderanno il 28 settembre.

 

 

Sarà possibile visitare queste esposizioni tutti i giorni fino al 16 settembre, dalle ore 9,30-12,30 e 18-24, mentre dal 17 settembre chiusura il lunedì e apertura negli altri giorni dalle ore 9,30-12,30 e 16-20.

Carla Robalino Aguirre si è formata alla Scuola nazionale superiore di Belle arti di Parigi, dove ha lavorato con Giuseppe Pennone, uno dei più importanti esponenti dell’arte povera italiana. Trasferitasi in Italia, ha continuato a coltivare una intensa rete di scambi e confronti con artisti contemporanei. Le sue opere sono state esposte in varie gallerie di tutto il mondo. Realizza i suoi dipinti sia su tela che su legno, intrecciando le policromie alle tematiche della natura e del mare.

Edoardo Iaccheo ed Enzo Angiuoni, entrambi avellinesi, elaborano tematiche di tendenza sia in campo pittorico che con moderne espressioni ceramiche.

«Oltre agli eventi musicali e al grande sport con la finale di Coppa Len e la pallanuoto, queste tre mostre contribuiscono ad arricchire la nostra offerta turistico-culturale per il mese di settembre – spiega l’assessore alla Cultura, Luisa Maiuri – Siamo lieti che il Castello dell’abate sia diventato un punto di riferimento per eventi espositivi di altissimo livello. Aprire i nostri luoghi e istituti della cultura alla fruizione è l’obiettivo che ci siamo proposti fin dal nostro insediamento, per valorizzarne le peculiarità e farli diventare grandi contenitori di idee, laboratori di incontro e di confronto. In questo percorso un ruolo fondamentale viene svolto dagli artisti e dalle associazioni che ringrazio per le qualificanti proposte».

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 10 Settembre 2014 12:26 )