Sei qui: Home Eventi A “Castellabate, il luogo dell’incanto” lo swing della Small cluster band

A “Castellabate, il luogo dell’incanto” lo swing della Small cluster band

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Urp    Giovedì 21 Agosto 2014 11:43

Un viaggio musical-culturale tra brani standard americani e canzoni appartenenti alla musica leggera italiana, rivisitate in stile swing. È l’appuntamento in programma domani (venerdì 22 agosto) con la “Small cluster band” che presenta lo spettacolo “Swing music”. L’evento rientra nella rassegna “Castellabate, il luogo dell’Incanto”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castellabate. I concerti si tengono nel Castello dell’abate a partire dalle ore 22 e sono a ingresso gratuito.

 

 

Nata nel 2012 dalla voglia di giovani musicisti di tentare una nuova avventura musicale, la Small Cluster Band rappresenta una realtà innovativa, che si propone di creare una swing-orchestra imitando lo stile delle Big band americane.

L’organico è sui generis, poiché costituito da 4 brass e 4 sax, diversamente dalle big band standard , che prevedono una formazione a 8 e 5. Da qui l’utilizzo di “Small” nel nome, ad indicare un numero più ridotto di elementi, seguito da “Cluster”, che fa riferimento ad una particolare tecnica di scrittura jazzistica.

Il repertorio spazia da brani standard americani a canzoni appartenenti alla musica leggera italiana, con arrangiamenti originali creati appositamente per questo organico.

 

La rassegna “Castellabate, il luogo dell’incanto” prosegue lunedì 25 agosto con l’orchestra d’archi “Solisti ensemble Gesualdo” assieme al tenore Diego Fortunato, Daniele D’Andria al violino solista, Gaetano Santucci al pianoforte e la direzione di Raffaele D’Andria. Mercoledì 27 spazio a “S.G. Latin Jazz Project” con special guest Alvaro Martinez. Giovedì 28 agosto gran finale con Kelly Joyce.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 01 Settembre 2014 08:00 )