Sei qui: Home Comunicati Stampa Giulio Scarpati presenta il libro sulla sua infanzia a Castellabate

Giulio Scarpati presenta il libro sulla sua infanzia a Castellabate

PDF  Stampa  E-mail  Sabato 31 Maggio 2014 08:29

È l’abitazione immersa nel verde di Punta Licosa, in cui da bambino assieme alla famiglia soggiornava per tutta l’estate. Il libro autobiografico “Ti ricordi la Casa rossa?”, scritto dall’attore Giulio Scarpati e dedicato alla madre da poco scomparsa, prende il titolo proprio da questa che assurge a luogo-simbolo della sua infanzia.

Lunedì 2 giugno 2014 a Castellabate a presentare l’opera, edita da Mondadori, ci sarà l’autore in persona. L’appuntamento è alle ore 19 in piazzetta Caduti del mare a Santa Maria di Castellabate. In caso di pioggia l’evento si sposterà nel salone d’onore del Castello dell’abate. A introdurre l’evento saranno il sindaco Costabile Spinelli e l’assessore alla cultura Luisa Maiuri.

Il libro prende il via dallo struggente racconto che l’attore fa alla madre, malata di Alzheimer, per stimolarla a ricordare luoghi e persone, che la malattia le sta facendo a poco a poco dimenticare.

«Giulio Scarpati è molto legato a Castellabate e spesso, quando i suoi impegni cinematografici e teatrali glielo consentono, viene a trascorrervi qualche giorno di riposo – spiega l’assessore alla cultura Luisa Maiuri – Quasi la metà del libro è ambientata nella Casa rossa di Licosa, quale centro nevralgico degli avvenimenti della sua fanciullezza. I luoghi si intrecciano anche con le persone del posto, che diventano figure emblematiche. L’opera è appassionante, coinvolge il lettore e ha la capacità di trasmettere emozioni. In più, racconta in chiave autobiografica i nostri paesaggi e il calore della nostra gente. Con una scrittura che va dritta al cuore, Scarpati diventa un testimonial d’eccezione del nostro territorio».