Sei qui: Home Comunicati Stampa Giorno del ricordo, a Castellabate la testimonianza di Miriana Tramontina

Giorno del ricordo, a Castellabate la testimonianza di Miriana Tramontina

PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 10 Febbraio 2014 11:05

Oggi 10 Febbraio si celebra il “Giorno del ricordo”.

Il Comune di Castellabate, in collaborazione con il locale Istituto comprensivo, ha organizzato un incontro pubblico per commemorare i massacri delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata che si terrà domani 11 febbraio alle ore 10 presso la scuola media di Santa Maria di Castellabate.

 

 

 

All’evento interverrà Miriana Tramontina, delegata dell'Associazione nazionale Venezia Giulia Dalmazia per la provincia di Salerno ed esule istriana, che porterà la sua testimonianza.

Saranno presenti il sindaco di Castellabate Costabile Spinelli, l’assessore alla Cultura Luisa Maiuri e il consigliere delegato alla Pubblica istruzione Carlo Montone. La mattinata si concluderà con la proiezione di un video.

 

«Scopo dell’iniziativa è ricordare le vittime delle foibe e l'esodo a cui furono costretti gli istriani, i fiumani e i dalmati nel secondo dopoguerra – spiega l’assessore alla Cultura Luisa Maiuri – Una tragedia poco nota fino a qualche tempo fa, ma che ha segnato indelebilmente la storia d’Italia. Siamo convinti, infatti, che far conoscere alle giovani generazioni i tragici eventi del confine orientale significa contribuire a costruire un futuro con i valori di libertà, pace e tolleranza, sanciti dalla Costituzione. Per questo il Comune di Castellabate, nel corso degli ultimi anni, ha intitolato ben tre strade in ricordo di questo avvenimento, ovvero Via Martiri delle foibe, Via Norma Cossetto e Via Giovanni Romito. Quest’ultimo era un nostro cittadino partito per il fronte e scomparso nel settembre del 1943, mentre si trovava a Zara. La Presidenza del Consiglio dei ministri gli ha attribuito una medaglia ed il diploma d’onore quale vittima delle foibe».