Sei qui: Home Comunicati Stampa Castellabate, potenziamento delle reti idriche e fognarie per 2 milioni di euro

Castellabate, potenziamento delle reti idriche e fognarie per 2 milioni di euro

PDF  Stampa  E-mail  Lunedì 18 Novembre 2013 12:59

La Giunta comunale di Castellabate nella seduta di giovedì scorso (14 novembre) ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per i lavori di rifacimento, potenziamento e completamento delle reti idriche e fognarie.

 

 

L’importo complessivo è di 2 milioni di euro, di cui 1,6 milioni circa per lavori e il resto per somme a disposizione.

Il progetto sarà candidato ai bandi che saranno emanati dalla Regione Campania per incrementare la spesa dei Fondi strutturali mediante interventi finanziati dal Por Campania Fers 2007-2013, ma anche ad altri finanziamenti che si rendessero disponibili.

Gli interventi previsti sul territorio comunale sono consistenti. Il progetto definitivo-esecutivo dei lavori, predisposto dall’Ufficio Lavori pubblici, interessa, infatti, sia Santa Maria nei tratti di via Pagliarola – via De Simone e via Margherita – via Fontana Nuova sia Castellabate capoluogo per via Adolfo Cilento e via Terrate.

L’intervento, oltre al rifacimento delle reti idriche e fognarie, prevede la riqualificazione delle suddette strade che, all’interno del centro abitato, rappresentano un elemento oramai fatiscente.

«Dotarsi di infrastrutture all’avanguardia per un’efficiente regimentazione delle acque rappresenta una priorità per tutti gli enti locali, tanto più per un Comune a spiccata vocazione turistica come Castellabate – spiega il sindaco Costabile Spinelli – La promozione del nostro territorio passa necessariamente dalla dotazione di impianti moderni, che oltre a tutelare l’ambiente garantiscono un risparmio idrico, spesso vanificato dalla presenza di vecchie reti colabrodo. Per questo abbiamo messo in campo un ingente sforzo di progettazione al fine di ottenere i finanziamenti necessari alla realizzazione di interventi che assicureranno servizi sempre più efficienti ai residenti e ai visitatori».