Il sindaco Spinelli risponde a Venditti: «Qui la Camorra non c’è!»

Stampa  Martedì 27 Novembre 2012 12:01

Nel corso della puntata di lunedì 26 novembre di Sfide, la trasmissione di Rai Tre condotta da Alex Zanardi, dedicata all’ex capitano della Roma Agostino Di Bartolomei, il cantante Antonello Venditti ha affermato che Castellabate, località in cui Di Bartolomei è vissuto per alcuni anni ed è morto nel 1994, “è terra di Camorra”.

«Non c’è niente di più falso. La Camorra non c’è a Castellabate, è lontanissima da qui!» è la replica perentoria del sindaco Costabile Spinelli. «L’affermazione di Venditti, a mio parere superficiale e proferita da chi non conosce assolutamente questo territorio, è gravissima perché lede l’immagine di Castellabate, della sua gente e delle forze dell’ordine che lavorano in maniera costante per scongiurare questo pericolo. Le parole di Venditti, che ha definito Castellabate anche una “terra difficile”, hanno suscitato un’ondata di sdegno da parte di tutta la cittadinanza. Per questo ho disposto di verificare la possibilità di esercitare ogni azione necessaria alla tutela dell’immagine di Castellabate e dei suoi abitanti. Ci dispiace moltissimo che questa puntata di Sfide, da noi molto attesa e seguita perché si parlava di Agostino Di Bartolomei, calciatore amatissimo a Castellabate, sia diventata l’occasione per denigrare il nostro Comune».