Commercio itinerante abusivo, controlli e sanzioni per quattordici persone

Stampa  Martedì 24 Luglio 2012 12:08

Lotta alla vendita abusiva sulle spiagge di Castellabate. Nei giorni scorsi la polizia municipale guidata dal tenente Gerardo Comunale, gli uomini della capitaneria di porto di San Marco, coordinati dal comandante Pasquale De Vita e i carabinieri di Santa Maria, agli ordini del maresciallo Santino Musto, hanno proceduto al controllo dei venditori che quotidianamente percorrono le spiagge. In tutto sono stati fermati sedici venditori, tutti extracomunitari, quattordici dei quali sono risultati sprovvisti di autorizzazione amministrativa per il commercio su aree pubbliche. La merce, costituita prevalentemente da giocattoli, gonfiabili da mare, abbigliamento e monili, è stata posta sotto sequestro. Gli abusivi hanno ricevuto una sanzione di 250 euro a testa. I controlli, finalizzati al contrasto del commercio itinerante abusivo, proseguiranno durante il corso dell’estate.

«Sono controlli che hanno in primo luogo l’obiettivo di tutelare i commercianti in regola con le autorizzazioni per la vendita ambulante e non solo. – spiega il sindaco Costabile Spinelli – E’ un’azione preventiva affinché tutti si muniscano dei permessi necessari e la vendita avvenga negli spazi previsti da leggi e ordinanze. Inoltre vogliamo garantire decoro sulle spiagge, ma soprattutto tranquillità ai bagnanti che possono essere infastiditi dal via vai continuo e dall’insistenza di qualche venditore».