Villa Matarazzo, mercoledì verrà abbattuto il muro di recinzione

Stampa  Martedì 20 Marzo 2012 12:22

Mercoledì 21 marzo, alle 10, prenderanno il via i lavori di manutenzione straordinaria e riqualificazione del tratto finale del muro di recinzione di Villa Matarazzo. Il cantiere verrà aperto alla presenza del sindaco di Castellabate Costabile Spinelli e del presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Amilcare Troiano. I lavori consentiranno di dare una nuova prospettiva all’adiacente Corso Matarazzo. Il muro, infatti, alto alcuni metri, impedisce a chi si trova all’esterno di vedere la villa, che sorge proprio nel cuore della frazione Santa Maria.

Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano è proprietario di Villa Matarazzo che dal 2007 ne ha affidato la gestione di una parte al Comune di Castellabate.

Attualmente queste aree sono delimitate dall’alto muro di recinzione che lo scorso mese di ottobre, con una delibera votata dalla Giunta guidata dal sindaco Costabile Spinelli, si è stabilito di eliminare. L’intervento consentirà di migliorare il contesto urbano del tratto iniziale di corso Matarazzo puntando alla riqualificazione e valorizzazione delle opere di recinzione del Parco e della Villa. L’importo complessivo dei lavori in progetto ammonta a 80 mila euro.

«L’obiettivo dei lavori è di rendere visibile la villa da Corso Matarazzo – spiega il sindaco Spinelli –. Vogliamo restituire questo spazio alla cittadinanza. Si tratta, inoltre, di un intervento che dà inizio ad un percorso che prevede anche lavori da parte del Parco nella villa e che farà sì che Villa Matarazzo rientri nella prospettiva urbana di Corso Matarazzo».