Il Comune di Castellabate aderisce al Patto dei Sindaci

Stampa  Martedì 21 Febbraio 2012 12:40

Il Comune di Castellabate ha aderito al “Patto dei sindaci” per la realizzazione di programmi comunali e progetti che rientrano tra gli obiettivi della campagna “Energie sostenibili per l’Europa”. Nei giorni scorsi la Giunta guidata dal sindaco Costabile Spinelli ha approvato una delibera per conferire all’Asis Salernitana Reti ed Impianti Spa l’incarico di progettazione in materia di “Energia sostenibile in ambito comunale”. La progettazione riguarderà interventi nel settore pubblico e privato al fine di ottenere risultati di risparmio energetico.

La Commissione Europea ha lanciato la campagna “Energia Sostenibile per l’Europa” (SEE) nel novembre del 2005 per promuovere un utilizzo più intelligente dell’energia. La campagna ha l’obiettivo di promuovere un migliore stile di vita, di stimolare la crescita economica, creare posti di lavoro e migliorare in generale la competitività dell’industria europea sui mercati mondiali.

Il 29 gennaio del 2008 la Commissione Europea, nell’ambito della seconda edizione della Settimana Europea dell’energia sostenibile ha lanciato il “Patto dei Sindaci”, un’iniziativa per coinvolgere attivamente le città europee nel percorso verso la sostenibilità energetica e ambientale. Un’iniziativa che vuole anche contribuire a raggiungere gli obiettivi fissati nel documento “Energia per un Mondo che cambia”, adottato dall’Unione Europea nel marzo del 2007, che prevede l’impegno da parte dei paesi membri a ridurre le emissioni di CO2 del 20 % entro il 2020, aumentando allo stesso tempo del 20% il livello di efficienza energetica e del 20% la quota di utilizzo la quota di utilizzo delle fonti di energia rinnovabile.

«Abbiamo aderito a questa importante iniziativa perché impegna i comuni a predisporre piani di azione per ridurre del 20% le emissioni di gas serra attraverso politiche e misure locali che aumentino il ricorso alle fonti di energia rinnovabile» afferma l’assessore all’Ambiente Luisa Maiuri.