Sei qui: Home Comunicati Stampa Scopri il fascino del Borgo nelle notti d’estate… Visite guidate nel Centro Storico di Castellabate

Scopri il fascino del Borgo nelle notti d’estate… Visite guidate nel Centro Storico di Castellabate

PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 15 Luglio 2011 11:45

Visite guidate notturne nel centro storico di Castellabate. Prenderà il via questa sera, venerdì 15 luglio, l’iniziativa promossa dal Comune, dal titolo “Scopri il fascino del Borgo nelle notti d’estate… Visite guidate nel Centro Storico di Castellabate”.

L’iniziativa è rivolta ai tantissimi turisti che durante l’estate soggiornano a Castellabate. Ogni sera, a partire dalle 22, inizierà la visita. Oltre al Castello dell’Abate sarà possibile visitare la Basilica Pontificia Minore, il Museo di Arte Sacra, le location del film Benvenuti al Sud e gli scorci più suggestivi del centro storico.

La navetta partirà alle 21.20 da San Marco in Piazza Passaro, fermerà alle 21.30 in Piazza Lucia a Santa Maria, per arrivare nel centro storico di Castellabate alle 21.45. Sia il trasporto che la visita guidata sono gratuiti. La navetta riporterà i turisti nelle frazioni costiere al termine della visita guidata.

L’iniziativa è stata approvata con delibera di giunta comunale numero 213 del 14 luglio 2011 e rientra nelle linee programmatiche del Comune di Castellabate tese alla valorizzazione e promozione del centro storico e del Castello dell’Abate. Si avvale della collaborazione dei giovani della cooperativa Castrum Abbatis per le visite guidate e della cooperativa Smec per il servizio di navetta dalle marine al centro storico.

«Sono sempre più numerosi i turisti che dopo aver trascorso la giornata al mare si trasferiscono nel centro storico per trascorrere la serata. – spiega il sindaco Costabile Spinelli – Con questa iniziativa intendiamo ottenere due obiettivi: da un lato permettere ai turisti di raggiungere Castellabate senza dover prendere l’automobile, dall’altro invogliarli ad andare a visitare il nostro bellissimo centro storico. Anche perché quest’anno c’è una grande richiesta in questo senso, sull’onda del successo di Benvenuti al Sud».