Sei qui: Home Comunicati Stampa "Libri Meridionali. Vetrina dell’editoria del Sud". Al via sabato 9 luglio

"Libri Meridionali. Vetrina dell’editoria del Sud". Al via sabato 9 luglio

PDF  Stampa  E-mail  Giovedì 07 Luglio 2011 12:03

Dal 9 luglio prende il via a Castellabate l’atteso e ormai tradizionale appuntamento con “Libri Meridionali. Vetrina dell’Editoria del Sud”. La XXI edizione si aprirà alle 21.00, a Villa Matarazzo, con gli interventi di saluto del sindaco di Castellabate Costabile Spinelli, del vicesindaco e assessore alla Cultura Luisa Maiuri, del presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Amilcare Troiano e dell’ideatore e direttore della rassegna culturale Gennaro Malzone.

Alle 21.30 si terrà la cerimonia di premiazione “Libri Meridionali 2011”. Saranno consegnati i seguenti premi: premio giornalismo televisivo a Geo Nocchetti, vice-caporedattore del Tg 3 Campania, premio giornalismo carta stampata a Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino, premio autore a Ruggiero Cappuccio, regista drammaturgo e narratore, premio casa editrice a Capone Editore di Lecce, premio libri in cattedra alla scuola media Rossi Vairo di Agropoli, premio periodico a Salternum, rivista scientifica di informazione storico-culturale e archeologica del Gruppo Archeologico Salernitano. Durante la serata ci saranno delle pause musicali a cura di Bruno Manente (piano) e Fortunata Monzo (voce).

 

La rassegna

La rassegna, ricca come sempre di interessanti appuntamenti, andrà avanti fino al 25 agosto, alternando gli incontri nelle due location più suggestive di Castellabate: la storica ed ottocentesca Villa Matarazzo, a Santa Maria, e la magica e suggestiva cornice delle sale del castello dell’abate a Castellabate capoluogo,

Libri meridionali, giunta alla sua XXI edizione, è la più importante e significativa rassegna del libro cilentano e meridionale. La rassegna è ideata e diretta dalla regia tanto sapiente quanto discreta e signorile del professore Gennaro Malzone, con il valido sostegno organizzativo del Centro di Promozione Culturale per il Cilento, diretto dal professore Amedeo La Greca e si avvale del patrocinio del Comune di Castellabate, del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano e della Provincia di Salerno.

La rassegna, nata nell’estate del 1990, come promozione della editoria cilentana, nel corso degli anni ha ampliato i suoi interessi, divenendo la vetrina della piccola e media editoria meridionale. Sono più di 60 le case editrici del Sud che per oltre un mese saranno ospitate nella storica dimora gentilizia e nella residenza degli abati e dei feudatari. Le due location diventeranno un grande attrattore culturale, luoghi di incontro e di confronto, in cui, intorno al libro, strumento di conoscenza e di crescita, si articolerà una serie di interessanti appuntamenti culturali e di manifestazioni collaterali: serate enogastronomiche, mostre di pittura, rappresentazioni teatrali, proiezioni di filmati e di prodotti mediatici e serate musicali. I temi principali della XXI edizione della rassegna ruoteranno intorno alle celebrazioni del Millennio della Fondazione del Monastero della SS Trinità di Cava e dei 150 anni dell’Unità d’Italia. “Castellabate cittadella del libro”, così denominata anche con delibera consiliare del settembre 2009, diventerà una biblioteca del “genius loci” , dove sarà possibile reperire le ultime novità editoriali di autori noti e meno noti, di docenti universitari, giornalisti, di giovani scrittori emergenti e di semplici studiosi di storia locale. La rassegna è, inoltre, una preziosa occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle difficoltà delle piccole case editrici meridionali nel vasto panorama della visibilità e commercializzazione della cultura meridionale, in generale, e delle comunità locali, in particolare.