Sei qui: Home Comunicati Stampa Soldatini d’epoca in mostra in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia

Soldatini d’epoca in mostra in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia

PDF  Stampa  E-mail  Venerdì 11 Marzo 2011 13:03

Nel castello lettura di brani e poesie sull’Unità e volo di palloncini tricolore.

“Eserciti risorgimentali in Mostra… i soldatini della Collezione Tavassi” è questo il titolo della mostra che verrà inaugurata sabato 12 marzo alle 10.30 nel Castello dell’Abate. Si tratta di una preziosa esposizione di soldatini di epoca risorgimentale della collezione Gustavo Tavassi che l’amministrazione comunale ha voluto a Castellabate per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia.

La mostra è stata organizzata dal Comune di Castellabate e dall'Associazione Identità Mediterranee, grazie alla disponibilità di uno dei più importanti collezionisti europei.

Sarà possibile visitarla al Castello dell'Abate da sabato 12 Marzo a martedì 22 marzo, gratuitamente, con visite guidate su prenotazione.

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta dall’arrivo al castello, per l’occasione addobbato con bandiere tricolori, degli allievi dell’istituto comprensivo Leoncavallo che leggeranno poesie e brani riguardanti l’Unità d’Italia. Verrà tagliato il nastro che aprirà ufficialmente gli eventi organizzati dal Comune di Castellabate per celebrare l’Unità d’Italia. Alla cerimonia prenderanno parte il sindaco Costabile Maurano e l’assessore alla Cultura Paola Piccirillo. Gli allievi indosseranno una coccarda tricolore, ci sarà un’esibizione delle majorette della scuola e al termine della cerimonia, sulle note di Va pensiero, i ragazzi lasceranno volare in cielo palloncini verdi, bianchi e rossi.

«Abbiamo voluto coinvolgere i giovanissimi nella cerimonia di apertura perché, vivendo questo evento da protagonisti, potranno comprenderne meglio l’importanza e conservarne il ricordo nel tempo» afferma il sindaco Costabile Maurano.

Informazioni e prenotazioni per visitare la mostra si possono avere contattando l’ufficio Promozione turistica e culturale al numero 0974.968216.